Il pecorino del Monte Poro, eccellenza dell'agroalimentare calabrese - itTropea

itTropea

CIBO

Il pecorino del Monte Poro, eccellenza dell’agroalimentare calabrese

Formaggio

Il pecorino del Monte Poro, un’eccellenza alimentare del vibonese nel cuore della terra calabra. Si tratta di un formaggio PAT (Prodotto agroalimentare tradizionale) conosciuto dai tempi antichi. Infatti già nel XVI secolo sono diverse le fonti bibliografiche che citano questo prodotto caseario. Tra i tanti documenti storici vi è il trattato di Gabriele Barrio De Antichitate et situ Calabria (1571) che cita il pecorino con riferimento al territorio di origine e racconta l’arte di trasformare il latte in formaggio. Per la sua produzione è utilizzato late ovino crudo e intero; caglio di agnelli o capretti nutriti esclusivamente con latte. La zona di produzione e di pascolo di questo particolare tipo di formaggio è solo quella dei comuni adiacenti al Monte Poro che dà il nome al prodotto d’eccellenza.

Monte Poro
La Costa degli Dei vista dal Monte Poro

Il pecorino del Monte Poro

Il Monte Poro si affaccia sul Mar Tirreno e si trova nel territorio della provincia di Vibo Valentia. A differenza di altri massicci calabresi ha un clima mite e una vegetazione tale che, da sempre, ha favorito l’insediamento di famiglie che praticano la pastorizia. Un’attività tipica della realtà contadina che si trasmette di generazione in generazione. I pascoli di macchia mediterranea, di fiori selvatici e di fieno di cui si nutrono gli ovini intorno al Monte Poro danno al rinomato formaggio un sapore del tutto unico.

pecorino monte poro
Forme di pecorino

Un formaggio di gran qualità

Il pecorino del Monte Poro è profumatissimo, con aromi ed essenza di macchia mediterranea e fieno. La sua stagionatura va dai 60 giorni ai 6 mesi. Il prodotto caseario si conserva bene in un luogo fresco e asciutto o nello scomparto meno freddo del frigorifero. Il pecorino del Monte Poro è un formaggio da tavola che si può accompagnare a diversi altri alimenti. Dai salumi alle verdure, ai tipici ortaggi sott’olio. Da rimarcare, inoltre, che può essere grattugiato sui primi piatti conditi con succulenti ragù. Una spruzzata di pecorino sta bene anche sulle tipiche zuppe calabresi di verdure selvatiche, e sui tortini salati. Per un buon pecorino ci vuole un buon rosso autoctono, un calice fruttato che certamente sulle tavole calabresi non manca mai.

(Foto Wikipedia/Pixabay)

Il pecorino del Monte Poro, eccellenza dell’agroalimentare calabrese ultima modifica: 2022-09-14T06:45:06+02:00 da Redazione

Commenti

Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top