Capo Vaticano: arte, cinema e letteratura con "Estate a Casa Berto" - itTropea

itTropea

ARTE CULTURA

Capo Vaticano: arte, cinema e letteratura con “Estate a Casa Berto”

Il Pubblico Di Estate A Casa Berto Edizione 2018 Foto Di Tommaso Pugliese

Con un’edizione settembrina, a Capo Vaticano torna la rassegna culturale “Estate a Casa Berto”, con tre giorni ricchi di presentazioni di libri, incontri, concerti e proiezioni.

“Estate a Casa Berto”, settima edizione con un’anteprima d’eccezione

Ideato e diretto da Antonia Berto, figlia del noto scrittore Giuseppe, il festival “Estate a Casa Berto”, ritrova la sua collocazione negli eventi culturali calabresi, in un connubio tra arte, musica, letteratura e cinema. Giunto alla settima edizione, ci propone un programma ricco di bellezza ed emozioni, nella casa calabrese affacciata sul mare, in cui lo scrittore diede alla luce due dei suoi grandi capolavori.

Uno Scorcio Di Casa Berto Edizione 2019 Foto Di Tommaso Pugliese

E che quest’anno vedrà un’anteprima d’eccezione a Vibo Valentia all’interno di Palazzo Gagliardi, con il concerto di Danilo Rea, accompagnato dalla voce di Iaia Forte che leggerà le parole del poeta Sandro Penna. Inoltre, farà parte della rassegna, la premiazione del XXVIII Premio Giuseppe Berto, il 10 settembre. Antonia Berto parlando del festival afferma: “Il nostro obiettivo è quello di scrivere nuove pagine di Calabria, nel nome e nel ricordo di mio padre, Giuseppe Berto, che ha saputo cogliere di questa terra le sue essenziali bellezze e potenzialità ma anche i suoi grandi limiti”.

Un festival che supera limiti e confini

Un amore sconfinato quello di Berto per la Calabria e che Antonia continua a portare avanti avendo la consapevolezza della responsabilità di questa eredità: E noi siamo qui per uscire dai ranghi, per superarli questi limiti. Vogliamo contribuire a una crescita culturale che possa essere realmente incisiva, non solo in termini di offerta, ma proprio di costruzione di nuove realtà culturali tali da esaltare questi luoghi, ricchi di beni immateriali, anche al di fuori del panorama esclusivamente turistico”.

Pubblico Al Festival Estate A Casa Berto Edizione 2019 Foto Di Tommaso Pugliese

Un festival che come continua il co-direttore del festival Marco Mottolese, si è realizzato non senza difficoltà. E che come per lo scorso anno vedrà: “un’anteprima speciale che interesserà la città di Vibo Valentia, per dare continuità ad un percorso comune intrapreso già lo scorso anno con la città capitale italiana del libro 2021 […] con l’obiettivo di creare una comunità ancora più grande, una comunità volta alla promozione e alla valorizzazione del territorio attraverso la letteratura, l’arte, il cinema”.

Programma ricchissimo per la kermesse

Quindi, dopo l’anteprima vibonese giorno 9 settembre, ci si sposta a Casa Berto con la presentazione dell’ultima fatica di Catena Fiorello Galeano “I cannoli di Marites. Le signore di Monte Pepe”. A seguire la proiezione del film “Morte di un matematico napoletano” opera prima di Mario Martone del 1992. Alla proiezione sarà presente l’attore protagonista Carlo Cecchi che nel 1993 si aggiudicò il David di Donatello. Il 10 settembre tutto ruoterà attorno al Premio Letterario Giuseppe Berto.

Converazione Al Festival Estate A Casa Berto Edizione 2021 Foto Di Tommaso Pugliese

Fondato nel 1998 da Cesare De Michelis vede ogni anno l’alternarsi tra Mogliano Veneto e Capo Vaticano, luogo di nascita e luogo amato e in cui è sepolto lo scrittore. Alla premiazione la cinquina dei libri finalisti e la giuria presieduta da Ernesto Ferrero. L’11 settembre è in programma una conversazione tra lo scrittore e critico letterario Emanuele Trevi , Premio Strega 2021 e il giornalista Michele Masneri sulla figura di Alberto Arbasino e l’Italia dagli anni ’50 a oggi partendo dal saggio di Masneri “Stile Alberto”.

Pubblico Al Festival Estate A Casa Berto Edizione 2019 Foto Di Tommaso Pugliese

A chiudere questa edizione la proiezione del film “A Chiara” di Jonas Carpignano, vincitore a Cannes nel 2021 del Label Europa Cinemas Cannes per il Miglior film europeo. Sarà presente l’attrice protagonista Swamy Rotolo che ha vinto il David di Donatello 2021 come miglior attrice. Il festival è patrocinato dal Comune di Mogliano Veneto per il Premio Berto, dal Comune di Ricadi, dal Comune di Vibo Valentia, dalla Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Vibo Valentia e da Vibo Capitale Italiana del Libro 2021. E’ sostenuto dal contributo di main sponsor Vecchio Amaro del Capo, Capo Vaticano Resort Thalasso SPA, Villa Paola Tropea e degli sponsor tecnici, Cantine Benvenuto, Marchisa Vini e Master Coop di Ricadi.

Capo Vaticano: arte, cinema e letteratura con “Estate a Casa Berto” ultima modifica: 2022-09-04T08:42:16+02:00 da Gianna Maione

Commenti

Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top